Challenge #2. Giocare con i libri: la OWL Readathon – UPDATE & SHORT BOOK REVIEW

Come saprete se avete letto l’articolo precedente (nel caso non lo abbiate fatto lo potete recuperare a questo link), questo mese le mie letture sono guidate da una simpatica Challenge letteraria che trovo molto divertente e ben costruita e che è legata al mondo di Harry Potter.

Che alle volte si abbia bisogno di svagarsi è certo.

Che questo lo si voglia fare leggendo è bello.

Che lo si debba fare leggendo per forza qualcosa di costruttivo è falso.

Sto parlando della OWL Readathon, un programma di lettura costruito sulla base del mondo di Harry Potter e degli esami della scuola di Hogwarts: gli OWL appunto (conosciuti in Italia anche come GUFO).

Il gioco è stato inventato da una book blogger inglese ed è spiegato nel dettaglio a questo link, per chi volesse approfondire. Per le regole rimando all’articolo precedente che trovate qui.

Avevo pensato di partecipare seguendo la carriera del Potioneer, ovvero il fabbricante di pozioni. Tuttavia, ho deciso di cambiare in corsa, perché per alcuni libri non è ancora arrivato il momento. Quindi, mi sono imbarcata nella carriera, non più semplice, del Metal Charmer, l’incantatore di metalli.

Nemmeno a dirlo: questa carriera mi intriga un sacco, pensate a come sarebbe bello poter inserire degli incantesimi nei metalli. Una cosa che troverei molto utile è, per esempio, quella di dilatare il tempo toccando un orologio, oppure rivivere i ricordi toccando un gioiello che ci è stato regalato…

Bando alle ciance! Questa sfida mi da la possibilità di raccontarvi le mie ultime letture, in particolare le ultime quattro.

OWL_Readathon_2020

#1 Il Mago di Earthsea di Ursula Le Guin

Letto in formato digitale sul mio Kindle, l’ho trovato molto interessante. È stato, infatti, pubblicato nel 1968, più di 50 anni fa, e costituisce il primo capitolo della saga I racconti di Terramare. Fa parte del genere High Fantasy, il Fantasy epico. È dunque un romanzo di formazione dove il protagonista, Ged, intraprende un viaggio nel mondo della magia per diventare Mago. Si reca dunque in una scuola (molto lontana dall’immaginario di Harry Potter) dove impara le arti magiche e dove, a causa della sua tracotanza, libererà un’ombra, portandola nel mondo dei vivi dal regno dei morti. Ged dovrà dunque partire per un lungo viaggio, in fuga dall’Ombra che lo perseguita, ma anche in cerca di un modo per liberarsene e redimersi.

A parte la trama, ho trovato il libro molto interessante perché costituisce a mio parere un precedente ad alcuni dei romanzi Fantasy più famosi: Harry Potter tra tutti. Che J.K. Rowling abbia letto la Le Guin nella sua infanzia o da più grande? Non saprei dirvelo, fatto sta che ho ritrovato alcuni interessanti parallelismi: in primis la descrizione dell’Ombra di Ged mi ha molto ricordato le descrizioni dei Dissennatori.

“A quel colpo feroce, cappuccio e mantello quasi s’afflosciarono a terra, come se al loro interno non vi fosse altro che aria, e poi, dimenandosi, con i lembi svolazzanti, il mantello tornò a rizzarsi davanti a lui. Il corpo di un gebbeth, risucchiato della sua vera sostanza, appare come un guscio o un vapore in forma d’uomo, un involucro di carne irreale che riveste l’ombra, che invece è reale”.

“Assomigliava vagamente a una figura umana, anche se, essendo un’ombra, non gettava ombra. Indistinta e deforme svivolava sul mare, sbucando dalle Fauci di Enlad e puntando verso Gont, attraversata dalla pioggia, e avanzava a passo incerto, come scrutando nel vento”.

“Sebbene la mente di Ged fosse invasa dall’orrore e dalla paura del suo tocco (quella fredda nera sofferenza che gli risucchiava la vita), rimase ad aspettarla, immobile”.

Ursula Le Guin, Il Mago di Earthsea

Lo stile dell’autrice è un po’ antico, poiché narra i fatti davvero come fosse un racconto di epica, con pochi dialoghi e molte parti narrate e riassunte. Però è un libro che consiglio, soprattutto a quanti sono interessati a leggere un tipo di Fantasy più vicino al Signore degli Anelli che alle esperienze contemporanee. Una pietra miliare da non perdere per gli amanti del genere.

Tra l’altro, da questa saga deriva il film (bellissimo) I racconti di Terramare di Hayao Miyazaki.

Categoria OWL: Defence against Dark Arts (Difesa contro le arti oscure). Leggere un libro ambientato in una località di mare. In questo caso tutta la storia si svolge tra mare e terra, poiché il mondo creato dalla Le Guin è un arcipelago di isole.

Maninlibri_OWL_Readathon_2020
OWL_Readathon_2020

#2 La Piccola Farmacia Letteraria di Elena Molini

Questa lettura è stata per me una rivelazione. Un po’ perché il libro è scritto in modo così fresco e brillante che l’ho divorato in un paio di giorni, un po’ perché ho scoperto in questi giorni la reale Piccola Farmacia Letteraria: libreria di Firenze che è forse la vera protagonista di questo romanzo. Elena Molini ne è infatti la proprietaria. Questo testo racconta in modo romanzato la nascita del progetto. Non so quanto ci sia di vero nella storia del romanzo, ma io l’ho trovata una lettura molto piacevole ad ogni modo. Non importa quanto ci sia di finzione. Posso, senza remore, affermare che la libreria (di cui vi lascio il link qui se non la conoscete ancora) ha sicuramente trovato una nuova cliente. La loro disponibilità e l’originalità dei “bugiardini” mi fa attendere il pacco di libri in un modo inedito, che non sperimentavo da tempo.

Categoria OWL: Divination (Divinazione). Tirare a sorte tra una lista di libri. Io ho tirato a sorte tra tre libri: Coraline di Neil Gaiman (che leggerò appena possibile), La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante e questo.

#3 Il giovane Holden

Il giovane Holden è invece la lettura di Aprile per la Challenge #1 sui classici del Novecento, che potete trovare a questo link. Non ne ho ancora scritto la recensione perché ho bisogno di lasciarlo decantare un po’. Il mio palato letterario necessita di un po’ di tempo per poterne parlare.

È una lettura che mi ha ricordato alcuni atteggiamenti ed episodi dell’adolescenza e mi ha anche portato a rileggerli ora che sono adulta. E questo è sempre qualcosa che lascia il segno.

Credo, infatti, che questa storia abbia volutamente questa doppia anima interpretativa. Lo si può leggere da adolescenti e ritrovarsi pienamente in molte caratteristiche del protagonista, ma lo si può anche leggere da adulti per ricordare e per reinterpretare alcuni episodi della propria vita.

Categoria OWL: Charms (Incantesimi). Leggere un libro con la copertina bianca. Quale libro era meglio di questo? Per chi non lo sapesse, la sua copertina è bianca per richiesta specifica dell’autore.

Maninlibri_OWL_Readathon_2020
OWL_Readathon_2020

#4 L’orologiaio di Filigree Street

Di questo libro vi ho parlato più diffusamente in una recensione a parte, di cui vi riporto il link. È un libro che mi ha lasciato un po’ di dubbi: scritto bene, interessante, intrigante, bellissime atmosfere, ma un finale da rivedere.

Categoria OWL: Astronomy (Astronomia). Leggere un libro prevalentemente dopo il tramonto.

Maninlibri_OWL_Readathon_2020
OWL_Readathon_2020

I due altri libri che ho in corso di lettura sono: Harry Potter and the Philosopher Stone (nella versione inglese della casa Ravenclaw) per la categoria Transfiguration (leggere un libro che contenga un mutaforma) e L’eredità delle dee per la categoria Ancient Runes (leggere un libro con delle streghe all’interno). Presto aggiornerò questo articolo con anche quelle letture.

E voi? Vi è mai capitato di partecipare a questo tipo di giochi letterari? Avete letto alcuni di questi libri?

Vi piace questo genere di articoli che raccolgono più tipi di libri?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...