Challenge #2. Giocare con i libri: la OWL Readathon

La lettura è per me un grande piacere e spesso un lavoro. Ecco perché certe volte mi piace riscoprire il mio lato infantile e giocare, nel vero senso del termine, con i libri.
Oggi dichiaro aperti i giochi per una challenge molto carina, legata al mondo di Harry Potter.

Che alle volte si abbia bisogno di svagarsi è certo.

Che questo lo si voglia fare leggendo è bello.

Che lo si debba fare leggendo per forza qualcosa di costruttivo è falso.

Sto parlando della OWL Readathon, un programma di lettura costruito sulla base del mondo di Harry Potter e degli esami della scuola di Hogwarts: gli OWL appunto (conosciuti in Italia anche come GUFO).

Il gioco è stato inventato da una book blogger inglese ed è spiegato nel dettaglio a questo link, per chi volesse approfondire.

Le regole sono molto semplici: si sceglie una carriera magica, tra quelle indicate nel booklet fornito gratuitamente al link indicato e si devono passare gli esami necessari al raggiungimento di quella carriera. Un po’ come quando si sceglie quale laurea affrontare e ci sono esami specifici da passare. Come nel mondo reale, anche qui per passare gli esami bisogna leggere dei libri: uno per esame. Tutto qui. Se nel mondo reale per passare l’esame alla fine c’è un quiz, in questo caso, basta leggere il libro.

Tutto questo ha un tempo: i libri vanno letti nell’arco del mese di Aprile, quindi tra l’1 a il 30 di Aprile. Il premio? Nessuno, solo l’aver smaltito un po’ di letture impolverate o fresche di stampa!

Il bello di questo tipo di giochi letterari è che ognuno può scegliersi il libro che vuole poiché le indicazioni fornite per ogni esame sono molto generiche e permettono ad ognuno di scegliere quello che più gli piace.

Esami e professioni sono molteplici. Devo dire che l’autrice di questo gioco si è davvero sbizzarrita e probabilmente anche molto divertita. Se volete una spiegazione più approfondita, la potete trovare anche qui, nel canale YouTube della creatrice.

Rune Antiche
Aritmanzia
Astronomia
Cura delle creature magiche
Incantesimi
Difesa contro le arti oscure
Divinazione
Erbologia
Storia della magia
Babbanologia
Pozioni
Trasfigurazione
Alchimista
Astronomo
Aurologista (studio dell'iride)
Auror
Costruttore di scope
Erbologista
Professore di Hogwarts
Libraio magico
Addestratore di animali
Incantatore di metalli
e tanti altri...

Io ho scelto la carriera del Potioneer, ovvero il fabbricante di pozioni.

Avrei voluto scegliere l’Alchimista o il professore di Hogwarts, ma c’erano davvero troppi libri da leggere in un mese!

Per questa carriera, infatti, dovrò leggere “solo” 5 libri delle seguenti materie:

AritmanziaBilanciamento degli opposti: leggere un libro di un genere non preferito
Cura delle creature magicheIppogrifo: leggere un libro che abbia un animale con il becco in copertina
IncantesimiLumos Maxima: leggere un libro con la copertina bianca
ErbologiaMimbulus Mimbletonia: leggere un libro che inizi con la lettera M
PozioniPozioni contratte: leggere un libro con meno di 150 pagine

Io ho scelto i seguenti (anche se mi riservo di cambiare idea in corsa):

Bilanciamento degli opposti: leggere un libro di un genere non preferitoLa vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante
Ippogrifo: leggere un libro che abbia un animale con il becco in copertinaIl mago di Ursula Le Guin (non è proprio un becco… ma fa lo stesso)
Lumos Maxima: leggere un libro con la copertina biancaIl giovane Holden di J.D. Salinger
Mimbulus Mimbletonia: leggere un libro che inizi con la lettera MMaria Montessori, la biografia edita da RBA ed uscita in edicola
Pozioni contratte: leggere un libro con meno di 150 pagineIl mondo di Boscodirovo di Jill Barklem

La trovo una idea carina, per smaltire qualche libro rimasto in libreria per troppo tempo, come nel caso del buio oltre la siepe e della biografia di Maria Montessori. Entrambi mi guardano da un po’ di tempo nella speranza di essere scelti.

La vita bugiarda degli adulti è un libro che ho appena ordinato e che mi incuriosisce. Più che il genere non preferito, in questo caso è l’autrice che purtroppo non riesce a catturare la mia attenzione. Infatti, nonostante il suo successo, non ho mai ancora letto niente di suo.

Il mondo di Boscodirovo è un grande classico della mia infanzia. Contiene delle illustrazioni meravigliose e lo trovo perfetto da rileggere la sera alla mia bimba.

Il giovane Holden è invece la lettura di Aprile per la Challenge #1 sui classici del Novecento, che potete trovare a questo link.

E voi? Vi è mai capitato di partecipare a questo tipo di giochi letterari? Fatemi sapere qui sotto nei commenti che sono curiosa!

Una risposta a "Challenge #2. Giocare con i libri: la OWL Readathon"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...