L’orologiaio di Filigree Street di Natasha Pulley

374. Un libro avvincente ma colmo di elementi criticabili: dai personaggi alla logica complessiva della trama. Lo consiglio se volete leggere qualcosa di leggero ma al contempo affascinante. La presenza dell’orologiaio e del mondo romantico a lui connesso rende il libro interessante e richiama alcune atmosfere di Harry Potter. Attenzione ai colpi di scena, non [...]

La ragazza con la macchina da scrivere di Desy Icardi

366. Dalia: ieri, giovane dattilografa di provincia con una Olivetti rossa; oggi, anziana proprietaria del negozio "La bottega dei ricordi". Le dita di Dalia riscoprono, grazie al potere dei sensi, una storia che è poco più che un vago ricordo. Raccontare passato e presente usando prima e terza persona mostra uno stile di scrittura interessante [...]